Blog Single Post

11

agosto

vasca-stile-retro

L’INDISCUTIBILE FASCINO DELL’OLD STYLE

Sapevi che vintage e rétro hanno un significato ben diverso?

Vintage si riferisce a oggetti del passato, diventati importanti perché prodotti con materiali di alta qualità o perché hanno segnato il costume e la cultura al punto tale da diventare pezzi “cult”.
Sono oggetti che vivono una seconda vita grazie al recupero.
Rétro invece indica gli elementi di recente realizzazione, che rimandano a un periodo della storia. Quindi un oggetto nuovo, anche se ricorda il passato, non verrà definito vintage ma rétro.

Ed è proprio di questo che ti parliamo, ovvero di tutti gli oggetti, mobili, superfici e dettagli realizzati in uno stile che appartiene ad altre epoche. Uno stile indubbiamente irresistibile e affascinante.

Perché il rétro in fondo piace a tutti, in tanti ambiti. Non ci credi? Pensa al filtro color seppia e al bianco e nero tanto utilizzati per le foto, o ai programmi per smartphone che permettono di registrare video come se fossero filmini degli anni ‘60. Sapevi che esiste un’app di successo, Hanx writer che trasforma l’iPad in un Olivetti di quarant’anni fa? Con tanto di suoni evocativi, tipo il tic tac dei tasti e il ding del carrello della mitica macchina da scrivere.
Pensa al ritorno delle cuffie al posto degli auricolari, la costante produzione di vinili, i mercatini vintage nei paesi, il rilancio della pellicola Kodak e del Nokia 3310…

Anche l’interior design ha ceduto al fascino del rétro: pavimenti in legno dall’effetto volutamente vissuto, carta da parati, cementine di graniglia di marmo, vasche anni ’20 e mobili old style…sono tutti elementi che ricreano perfettamente un atmosfera del passato.

A cosa deve il suo successo, lo stile rétro? Probabilmente al fatto che ci porta in una dimensione nostalgica, di flashback, in un’epoca di ricordi, che non vogliamo dimenticare oppure perché ci da l’illusione di fermare il tempo in questa società che non conta più i minuti e le ore ma i millesimi di secondo.

Un ambiente rétro, infatti, ha il potere di trasmettere tranquillità e di rievocare i piacevoli ricordi di un passato più “pacifico”.

Ma come crearlo? Ecco quattro passaggi ideali:

USA LA CARTA DA PARATI
La tappezzeria si è evoluta grazie alla tecnologia: ora è realizzata con speciali cellulose e fibre tessili, è priva di PVC o solventi, nel pieno rispetto della salute e dell’ambiente. Si tratta di carte ecologiche che completano gli ambienti con un tocco artistico. Si possono applicare su grandi pareti o anche in piccole nicchie, in ogni caso l’effetto è garantito.
Molto interessanti sono le wall paper di Tecnografica nelle collezioni Esagona  e Sixties oppure le iperrealistche Peonia  e Hera di Inkiostrobianco.

TRA LE MATTONELLE, OPTA PER LE CEMENTINE
Uniscono abilità artigiana a prestazioni tecnologiche i nuovi prodotti in graniglia, realizzati interamente con materie prime naturali. Piastrelle, mattonelle e ceramiche uniche e di alta qualità, dal grande impatto estetico. Decisamente di gusto rètro sono le collezioni Aguadilla Baracoa e Adelia di Mipa, azienda della provincia di Modena, che ha rilanciato con grandissimo successo la graniglia di marmo.

SCEGLI UN PAVIMENTO DALL’ASPETTO “VISSUTO”
L’alternativa alla graniglia è una superficie dall’aspetto volutamente usurato, come la collezione Blustyle di Cotto d’Este: ceramica effetto legno incredibilmente realistica grazie all’aspetto vissuto donato dai dettagli. Se invece ami il “vero” parquet puoi spaziare tra le varie essenze di legno, ma la posa più rétro in assoluto è a spina di pesce.

PREFERISCI LA VASCA ALLA DOCCIA
Nella stanza da bagno sicuramente la vasca è più rétro della doccia: sempre per il concetto di fermare il tempo, potersi regalare un lungo bagno caldo appartiene effettivamente a un’altra epoca(!).
Guarda per esempio i bellissimi prodotti di Victoria+Albert: la vasca Drayton  , la Hempshire e la Roxburgh sono tutti modelli bellissimi, estremamente confortevoli e curati nei dettagli: piedini a “zampa di leone”, miscelatori luccicanti, sistemi di scarico old style…
Per i mobili da bagno lo stile rétro predilige le forme “sinuose”, le maniglie evidenti, e gli specchi decorati.

Tutti i prodotti che ti abbiamo mostrato sono realizzati oggi ma rimandano a epoche passate: sono di alta qualità, innovativi, all’avanguardia e conservano il fascino del vintage. Hanno il potere di condurci in una dimensione nostalgica e di trasmetterci tranquillità. Se ti hanno conquistato, rivolgiti a noi!